La capitale ceca, è noto, rappresenta un grande, meraviglioso e variegato libro di architettura, dai tempi antichi fino alle più moderne tendenze. Sono però soprattutto gli ultimi capitoli, quelli più recenti, a suscitare stupore, con stili innovativi e unici,

Ormai è risaputo che dedicarsi alle opzioni binarie può essere un’opzione interessante per il nostro futuro, soprattutto se svolgiamo un’attività poco remunerativa. Per riuscire a guadagnare regolarmente con le opzioni binarie è però importante prepararsi in modo accurato;

Findus ha comunicato che sta conducendo un richiamo volontario, in via del tutto precauzionale, di alcuni prodotti ‘Minestrone’ del produttore belga GREENYARD N.V.. La decisione, è stata presa a seguito della segnalazione del fornitore Greenyard (lo stesso che

La maggioranza della popolazione mondiale ha un atteggiamento estremamente positivo nei confronti della scienza. Tuttavia, sono ancora molte le persone inconsapevoli di come la scienza influisca nelle loro vite. E’ questo quanto emerge dallo State of Science Index,

GEFCO Italia, filiale del leader globale nella fornitura di servizi per la supply chain industriale e leader Europeo della logistica automotive, ha riportato nel 2017 un fatturato pari a 190,3 milioni di euro (+ 6,1% rispetto all’anno precedente).

Crescono fatturato (+33%rispetto all’intero fatturato dell’anno 2017), capitale raccolto (5 milioni e 331mila euro, +63% sull’intero anno 2017) e volume di investimenti (2.211anche questo valore supera di quasi il 20% il volume di investimenti raccolti nell’intero anno 2017)

Un 2017 di crescita per il Gruppo Coopservice che ha chiuso l'esercizio con un valore della produzione di 862 milioni di euro, +10% rispetto al 2016 ed una significativa crescita occupazionale: +9,4%,  per un totale di 20.788 addetti.

UBI Banca annuncia l’emissione di un nuovo prestito obbligazionario solidale (Social Bond) “UBI Comunità per Cesvi”, per un ammontare complessivo di 20 milioni di euro, i cui proventi saranno in parte devoluti a titolo di

UPM has published the EMAS (EU Eco-Management and Audit Scheme) statements of its pulp and paper mills. The statements are more extensive than ever. Over the years, the company has reported on environmental impacts at its

“Marco, Klara e Karina all’Accademia della pasta di Bruxelles” e “South Africa Loves Italian Pasta” sono i due progetti vincitori del Premio Assocamerestero–AIDEPI “Marketing del Made in Italy” per la

National Oil Corporation (NOC) e Eni annunciano che Mellitah Oil & Gas, società operativa compartecipata paritariamente da Eni e NOC, hanno avviato la produzione dal primo pozzo del progetto offshore Bahr Essalam Fase 2 a soli tre anni dalla Decisione Finale d’Investimento (FID). Entro una settimana circa è prevista la messa in produzione di due ulteriori pozzi, mentre altri sette pozzi entreranno in produzione entro ottobre.

La fase 2 del progetto completa lo sviluppo del più grande giacimento a gas in produzione nell’offshore libico, incrementando il potenziale produttivo di circa 400 milioni di piedi cubi di standard gas al giorno (MMSCFD). La fase 2 sarà completata tra settembre e ottobre, portando la produzione totale del campo a 1.100 MMSCFD.

Bahr Essalam, situato a circa 120 chilometri a nord-ovest di Tripoli, contiene oltre 260 miliardi di metri cubi di gas in posto. Esso viene inviato attraverso la piattaforma di Sabratha all’impianto di trattamento a terra di Mellitah dove viene raccolto, compresso e inviato principalmente alla rete nazionale libica.

Il Presidente del Consiglio Presidenziale e Primo ministro del Governo di Accordo Nazionale della Libia, Fayez Al-Saraj, ha partecipato alla cerimonia di apertura e ha ringraziato i lavoratori di NOC, Eni e Mellitah Oil & Gas per i loro sforzi nello sviluppo del settore petrolifero in Libia.

Al-Saraj ha commentato: «Lo start-up della fase 2 del progetto offshore Bahr Essalam darà decisamente valore aggiunto all’economia nazionale. In passato abbiamo perso enormi opportunità di investimento a causa della mancanza di budget. Tuttavia, oggi siamo impegnati più che mai a incoraggiare gli investimenti nel settore petrolifero e a garantire promettenti opportunità ai giganti internazionali che rispondano agli interessi di queste partnership e creino una crescita che dia nuove speranze ai giovani libici. Pertanto, tutte le parti devono intensificare gli sforzi per avere più profonda comprensione ed essere più disponibili a un compromesso nell’interesse dei giovani di questo paese che sono i veri protagonisti per la sua stabilità».

Il presidente di NOC, Mustafa Sanalla, ha aggiunto: «NOC è impegnata a garantire e aumentare la produzione di gas per alimentare le centrali elettriche libiche. Questo aiuterà lo sviluppo del mercato interno e ridurrà le costose importazioni di combustibili liquidi. Questa strategia libererà risorse finanziarie significative; essenziali, data l'enormità delle sfide che sta affrontando tutto il paese. Eni è la dimostrazione della fiducia che le compagnie petrolifere internazionali hanno in NOC e il successo che le partnership legittime possono offrire a tutti i libici».

L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi ha commentato: «Bahr Essalam è il frutto della relazione di lunga data tra NOC e Eni e rappresenta un'importante pietra miliare nel garantire alla Libia una maggiore sicurezza dell'approvvigionamento energetico. Il progetto dimostra ulteriormente la fiducia e il riconoscimento che Eni ha in NOC come unica società petrolifera nazionale legittima; quella con la quale continueremo a lavorare in maniera esclusiva nel paese.

L’avvio della produzione, con eccellente time-to-market in un contesto così sfidante, è un risultato straordinario di Mellitah Oil & Gas. Siamo orgogliosi di dire che l’avvio della fase 2 di Bahr Essalam per i prossimi 15 anni giocherà un ruolo importante nel fornire alla Libia il gas necessario per alimentare la ripresa del paese».

Eni è presente in Libia dal 1959, dove produce attualmente circa 320.000 barili di olio equivalente al giorno.

 

 

 

 

 

 

L’estate 2018 di Italo continua ad essere ricca di novità: da domani 5 luglio infatti le città di Pompei e Sorrento saranno collegate al network dell’Alta Velocità da Italobus, servizio intermodale rotaia – gomma di Italo, con 5 collegamenti giornalieri.

Volvo Cars ha annunciato in anteprima la prossima introduzione di M, un nuovo marchio che amplierà le attività internazionali della Casa nell’ambito della mobilità fornendo un affidabile accesso on demand a vetture e servizi mediante una app intuitiva.

AccorHotels e sbe Entertainment Group (da qui "sbe") hanno firmato una lettera d’intenti e avviato trattative in esclusiva per l’acquisizione del 50% del pacchetto azionario di sbe da parte di AccorHotels. Questa operazione è un’ulteriore dimostrazione della strategia

A partire dal 2 luglio è sottoscrivibile anche la Classe RD - a distribuzione di proventi - per i fondi Etica Azionario, Etica Bilanciato ed Etica Obbligazionario Misto, già disponibile per il fondo Etica Rendita Bilanciata.

L’economia circolare non è più un modello ipotetico, ma diventa sempre più spesso realtà. A Cestas, nella regione francese della Nuova Aquitania, Pot au Pin Energie (azienda energetica locale), Air Liquide (società leader nella produzione e distribuzione del gas)

Eni e GSE hanno presentato alle Saline Conti Vecchi, l’impianto fotovoltaico della capacità di 26 MWp in fase di realizzazione presso il polo industriale di Assemini in provincia di Cagliari. L’impianto rientra nell’ambito del Progetto Italia,

Saipem ha firmato un Memorandum of Understanding and Exclusivity Agreement con California Ethanol & Power, LLC per la realizzazione di un impianto a bassa emissione di carbonio destinato alla produzione di etanolo per carburanti, di elettricità da fonti rinnovabili,

Minerali Industriali ha ottenuto un finanziamento da 1,5 milioni di euro, garantito da SACE, per crescere sui mercati globali e cogliere le opportunità delle nuove economie emergenti. SACE ha perfezionato un’operazione di finanziamento da 1,5 milioni di euro

Il Gruppo Renault prosegue la sua crescita in termini di volumi ad un ritmo superiore rispetto a quello del mercato. In cumulato, alla fine del primo semestre, Renault si afferma come leader del mercato francese, mentre

Plantronics (NYSE: PLT) announced that it has completed its acquisition of Polycom. The acquisition of Polycom will accelerate and expand Plantronics’ vision and enable it to deliver the broadest portfolio of end points in the Unified Communications and Collaboration (UCC) ecosystem.

330 ingressi nel 2018, sono parte del Piano Industriale 2019/20 che prevede l’inserimento di 1.100 risorse nel triennio 2017 – 2019, anche in ottica di ricambio generazionale a fronte degli esodi previsti. 100 le posizioni da coprire nel 2018 per le